giovedì 10 ottobre 2013

Nei secoli.

Si che di lui non penso altro, che male.

So in bocca a chi sarebbe perfetto questo verso trissiniano (Italia liberata da' gotti, libro cinque, verso 68).

Nessun commento:

Posta un commento