lunedì 11 novembre 2013

Cura.

Prefazione alla ristampa anastatica del Toscanello in musica di Pietro Aaron: "Dai titoli sopracitati risulta infatti che la seconda edizione è una cosiddetta stampa riveduta, alla quale l'autore ha apportato un' 'Aggiunta'. Vista la grande importanza che si deve attribuire all''Aggiunta' di Aaron, è logico che una stampa in facsimile della prima edizione del Toscanello sia meno interessante di una [...] della seconda".
Questo con attenzione: dopo il titolo bisogna controllare che il testo pre - 'Aggiunta' sia identico nella seconda edizione a quello della prima, senza tagli od ulteriori addizioni, fatto salvo il raffronto di tutti gli esemplari dell'impressione come da criteri della filologia dei testi a stampa per i testi almeno fino al tardo XVIII secolo, in quanto sembra da quanto scritto che il minore interesse sia dovuto al fatto di ritenere la prima edizione in tutto identica alla seconda salvo l'aggiunta. Parla infatti solo dei titoli, e non porta altri elementi a sostegno dell'indifferenza testuale del volume della prima edizione rispetto alla seconda.

Nessun commento:

Posta un commento