venerdì 15 novembre 2013

Idiozia.

Idiozia della ricerca, ovvero come un lavoro che è prima di tutto per chi lo fa un piacere, assorbendo tutte le risorse di attenzione di chi quella ricerca sta portando avanti, gli permetta solo con una intermittenza in cui gli inserimenti dell'esterno si verificano unicamente ad intervalli di ore il ricordare gli incontri, fissati o potenziali, col resto dell'umanità.
Idiota è colui che si interessa delle proprie cose esclusivamente (idiotes), quindi è perfetto per la situazione.
Indica pure che non esiste una parola che fosse un insulto ab origine (ignorante è colui che non sa, imbecille è il debole, deficiente è colui che manca di qualcosa, etc.).

Nessun commento:

Posta un commento