giovedì 24 luglio 2014

Pratica / buona pratica (Elideismo VI).

La ricchezza è nel dettaglio. Ma, come nella fisica è sempre pensabile una particella più piccola dell'ultima, e la serie numerica è infinita, così si parte dalle arti e si arriva alle conseguenze foniche della singola lettera sulle altre nell'esecuzione concreta, ed ai vari modi d'articolarla (adattare a scultura, pittura, architettura ed ogni altra fattura comparabile come fini). Dominare i dati nell'organizzazione del discorso è il problema. Dominarli nel rispettarne e restituirne la ricchezza.

Nessun commento:

Posta un commento