giovedì 31 luglio 2014

Precetto.

Dell'amor di Marfisa V vii, 3: "Non l'altra, la cui causa occulta serba"; soprattutto se si conosce la propria condizione.

Nessun commento:

Posta un commento