martedì 26 agosto 2014

Dell'amor di Marfisa XIII xii, 5 - 8.

"Proposto ha Carlo in premio a la più forte / render Guidon, s'in libertade è posto. / Ma ben, lasse, il morirne a l'una avvenne, / né l'altra mai l'amato sposo ottenne". Anticipazione assai epica. Ossia, la tensione non circa il cosa, ma circa il come. Vedi sotto la voce "ineluttabile".

Nessun commento:

Posta un commento