lunedì 25 agosto 2014

Su di un avverbio.

L'avverbio sempre si usa con troppa facilità. Leggo: "La Crimea è un porto strategico militare russo da sempre". La Crimea non è un porto russo da sempre. Nell'attuale Crimea esisteva nel I secolo a.Cr. un regno (veni vidi vici, frase cesariana stracitata ma poco realmente conosciuta nelle sue circostanze, fu pronunciata da Cesare dopo aver sconfitto Farnace, re dell'attuale Crimea). Successivamente, fu occupata "per qualche tempo" dai bizantini (Impero Romano d'Oriente: i bizantini ufficialmente chiamavano sé stessi "Romani", ed al limite preferivano chiamarsi greci). Ci fu un khanato mongolo, in Crimea. La Russia stessa esiste come entità politica "unitaria" solo da qualche secolo, ergo un territorio non può appartenere ad una nazione da sempre. Ma certo, ho già osservato che agli stati basta poco per istituire un diritto "eterno" d'occupazione: si può anche inventare, all'uso, una storia mitica.

Nessun commento:

Posta un commento