venerdì 22 agosto 2014

Sul concetto di "azione".

Da ormai almeno quarant'anni ogni descrizione è noia, nella considerazione dell'ambiente letterario; come per i dialoghi articolati, anche per la critica (Vedi Thomas G. Pavel su Thomas Mann in Mondi di invenzione, pur utile circa altre questioni). Non per sembrare Giraldi o Speroni quando si esprimevano sugli scrittori di poemi eroici che usavano lo sciolto in luogo di strofe rimate.

Nessun commento:

Posta un commento