mercoledì 20 agosto 2014

Una delle (tante) sovrapposizioni.

La prosa di Alla foce di Giorgio Caproni ci dice che la "Stella Maris" è una reincarnazione d'Afrodite. Al quadro di Jean Borilluon manca solo la conca. Punto.

Nessun commento:

Posta un commento