mercoledì 15 aprile 2015

Babilonia distrutta III lxi, 1 - 3 (Proposte filologiche XII).

"E pure ver, che quasi in molle stelo / Tenera rosa ogni beltà languio, / E pur è ver ch’à pena apparve in cielo". Proposte d'emendamento: "E pur è ver che, quasi in molle stelo / tenera rosa, ogni beltà languìo; / e pur è ver ch'a pena apparve in cielo". Basta staccare la -e di pure ad 1, per restituire un parallelismo fra 1 e 3 assai probabilmente cercato dall'autore.

Nessun commento:

Posta un commento