venerdì 8 maggio 2015

Ermeneutica.

In questo caso, delle sentenze della Corte Costituzionale della Repubblica Italiana. Immaginiamo un breve discorso circa la soluzione che sembra essere stata data al problema del rimborso delle pensioni la cui rivalutazione era rimasta bloccata negli ultimi due anni: "Se accogliamo integralmente il dispositivo della sentenza, i calcoli dicono che dobbiamo rimborsare diciannove miliardi di euro; ma se l'interpretiamo in maniera 'elastica', dirigendoci solo a certi settori, non dobbiamo neppure pagare l'intero cumulo a rate non rivalutate: pensate, pagheremmo addirittura quattro miliardi invece di cinque!" Miracoli interpretativi che ricostituiscono "tesoretti" (e non parlo dell'opera in versi di Brunetto Latini, che sarebbe già qualcosa...).

Nessun commento:

Posta un commento