venerdì 3 luglio 2015

Del sublime.

"Alcuni artisti dell'epoca [periodo nazista in Germania] erano validissimi <,> e il fatto che solo in rari casi tocchino il sublime è forse semplicemente la prova di quanto sia arduo produrre grandi opere d'arte sotto la tirannia". Pur concordando sulla difficoltà di dar fuori opere d'arte in epoche violente - tirannia, ci insegna il greco, può anche essere inteso come "governo di un re"; ed il Furioso è stato scritto in mezzo alle Guerre d'Italia - circa il sublime nasce in me spontaneo l'osservare in primo luogo che al sublime è capitato di cambiare; in secondo luogo, come esso sia difficile da raggiungere anche in tempo di pace.

Nessun commento:

Posta un commento