venerdì 28 agosto 2015

Per i morti I.

Per i morti pressoché tutte le religioni professano rispetto; per i morti dei propri vivi, in pratica, soprattutto; poi per i morti dei propri morti. Assai meno per i morti dei vivi altri. E per nulla verso i morti dei morti altrui: compresi gli dei. Qui mortuus iacit fuit; at qui vivit non pacem dat sibi et mortuis.

Nessun commento:

Posta un commento