martedì 13 ottobre 2015

Degli avvenimenti d'un prigioniero in guerra.

Antonio Caraccio, L'imperio vendicato 1690 XXXVIII 32, 5 - 8: "E s'egli è prigionier, tosto che scosse / dal primo albor le tenebre saranno, / o noi naufragaremo in pari scoglio, / o trionfante il renderemo al soglio". Oppure il nemico sconfitto, per avere almeno una vittoria nel privar l'avversario di una ricercata liberazione, toglierà al prigioniero la vita ed all'esercito opposto un vanto.

Nessun commento:

Posta un commento