mercoledì 4 novembre 2015

Bulgheria convertita XIII 45, 7 - 8.

“Né si punisce / il cor, se fino all’opra ei non fallisce”. Ed invece il peccato è compiuto; idealmente, ma compiuto: è peccato da punirsi con pena, già pensato, seppure non allo stesso modo di quello compiuto realmente. Così almeno in Tommaso d'Aquino, De malo.

Nessun commento:

Posta un commento