lunedì 23 novembre 2015

Del canone II.

Al vertice del canone anglosassone si trova per lo più Shakespeare; di quello italiano Dante Alighieri; di quello tedesco Goethe; di quello portoghese Camoes; di quello spagnolo Cervantes; un tempo quantomeno, Il libro dei re di quello persiano etc. Come avevo già scritto, la relativa maggior comprensibilità "patriottica" - persino in un paese cui il patriottismo, poiché è uno stato che ha raggiunto gli attuali confini meno di un secolo fa, un patriottismo che non sia sciovinismo (quando non si rinchiuda in campanilismo) è totalmente sconosciuto, come l'Italia - dei testi condiziona la costruzione del canone stesso, insieme al mutare dei gusti nel tempo - devo ancora finire uno scritto sullo stupore che prenderebbe il lettore odierno circa certi pareri critici primo ottocenteschi sulla poesia italiana appena precedente -: l'Alighieri medesimo è stato considerato, avendo uno stile nella Commedia diseguale in maniera voluta, trascorrente dall'etereo al più terreno, sommamente inadatto a venir posto al vertice dell'arte scrittoria italiana per secoli, nel momento in cui si considera vetta del sublime uno stile alto ed uniforme, uno stile di lingua irta di nobili vocaboli rarissimi. Una volta divenuta la Commedia poesia sui generis epica, essa è riuscita "finalmente" a raggiungere nell'Empireo letterario l'epica portoghese e spagnola ed iraniana, la tragedia anglo - tedesca, riconfermando la disputa per la supremazia fra eroico e tragedia presente certo in Europa almeno Lungo varii secoli. Ho tralasciato, in questa senza dubbio riduttiva rassegna di testi - simbolo, la Francia perché non saprei scegliere, farmi un'idea delle preferenze istituzionalizzate introducenti una gerarchia fra la "dorata" tragedia di Racine e Corneille, la prosa illuministica del raziocinio, il romanzo otto - novecentesco, o l'ingombrante originario - ingombrante perché originario - eroismo aclassico della Chanson de Roland; ma ognuno di questi testi è da qualche parte - e non devo sottolineare di nuovo dove - considerato il sommo testo della letteratura mondiale.

Nessun commento:

Posta un commento