sabato 28 novembre 2015

Del viver terreno?

L'elettione di Urbano papa VIII 73, 1 - 4: "Ma quando o di natura o di fortuna, / d'ingegno o d'arte havesser pregio i pregi, / perché ne vuoi far tu stima nessuna, / e formarne per te titoli egregi?". Perché, si potrebbe rispondere, è tutto ciò che possiamo trattar qual cosa salda. Si tratta perciò che i pregi, sebben passaggeri, miglioran la vita, allorquando sono riconosciuti: questa vita, di cui non è necessario aggravar appositamente la pena, anche se vi fosse poi un posto migliore.

Nessun commento:

Posta un commento