giovedì 19 novembre 2015

Niente aneddoti ipocriti.

E funzionali al momento. La sottomissione della moglie al marito ribadita dal codice napoleonico si spiega - purtroppo, per quanto oggi ciò in pubblica linea teorica ci risulti repellente - con una tradizione interpretativa / legislativa saldamente europea, occidentale, a partire quantomeno dalla prima pagina della Politica di Aristotele fino al diritto familiare romano; poi subentra la giustificazione teologica cristiana colle dotte dissertazioni sul passo della Genesi in cui Eva viene tratta dal costato d'Adamo. E da lì... Lasciam perdere "Napoleone in Egitto", perfetto come titolo di melodramma beceramente inteso.

Nessun commento:

Posta un commento