martedì 1 dicembre 2015

Suonando

- si diceva un tempo - ripetutamente un pianoforte di bassa qualità, o male accordato, un anche buon interprete si rovina l'orecchio.

Nessun commento:

Posta un commento