giovedì 14 gennaio 2016

Ottimismo (seicentesco) I.

Ascanio errante X 85: "Consolati" - diss'egli - "o bella dea, / ché vivo spero lo ritroveremo: / prendi conforto, ché non sempre rea / la sorte aviamo; anzi quand'all'estremo / par che sommerso alcuno perir dea, / allor la ruota sale, ed al supremo / dall'imo tira chi in miserie e 'n fondo / credi: così Fortuna guida il mondo".

Nessun commento:

Posta un commento