sabato 27 febbraio 2016

Le parole.

Sembrerebbe che il fatto sia che Juncker abbia detto - problema del sovrapporsi alle parole della traduzione simultanea - che c'è una austerità sciocca, e non che l'austerità è sciocca. Così può sottintendere - nonostante certe interpretazioni di comodo - che esista una austerità non sciocca.

Nessun commento:

Posta un commento