lunedì 7 marzo 2016

Eresia.

A parte che la parola qualifica il saper pensare da sé, anche volendo utilizzarla in senso negativo chi la usa dovrebbe sapere che la parola vale solo all'interno della sua religione. Non ha senso alcuno definire "eresia" il culto di divinità femminili all'interno di religioni politeiste che riconoscono ad esse lo stato divino.

Nessun commento:

Posta un commento