lunedì 14 marzo 2016

Farmaco.

E' coll'essere entro le mura della città che il capro espiatorio si carica delle colpe dei suoi abitanti. E' con il mantenerlo a spese pubbliche che il capro è obbligato a farsi carico di quelle colpe; ma perciò è maligno, velenoso. Anche il veleno può essere sopportabile fino ad un certo punto, per un tempo limitato; ma va espulso prima che se ne accumuli troppo e / o prima che il suo permanere all'interno del corpo risulti eccessivamente lungo. Dato che le sostanze le quali sono curative per certe malattie possono essere dannose o mortali se usate per trattare malattie diverse da quella; o che la sostanza giusta può nuocere se somministrata in quantità eccessiva: il farmaco è potenzialmente sia cura che veleno.

Nessun commento:

Posta un commento