venerdì 25 marzo 2016

Quattro brevi movimenti sulle lingue.

Ogni lingua ha i suoi pregi ed i suoi difetti. Se non avesse difetti, non avrebbe neppure pregi. E come si stabiliscono i suoi pregi ed i suoi difetti? In rapporto alle altre lingue. E dunque una lingua vive - pure da morta - in rapporto alle altre. Solamente in rapporto alle altre. Una lingua unica che riuscisse a rimanere inoltre immobile, parafrasando un uomo del Quattrocento, sarebbe praticamente viva senza vita.

Nessun commento:

Posta un commento