mercoledì 27 aprile 2016

Primaleone, figliuolo di Palmerino II vii, 5 - 6.

"E ciascuno si crede di valere, / ciascun stima sé stesso": ed in linea teorica non è bene, posta la tendenza a porsi in cima alla gerarchia dei valori - è altresì vero che dipende il campo che si considera -; ma d'altra parte ciò è quello che principalmente fa sì che si viva.

Nessun commento:

Posta un commento