venerdì 8 aprile 2016

Waterloo II (Strategia IV).

Leggo uno storico che parla di Waterloo come della sconfitta che ha sancito l'inevitabile. Il Fato ebbe certo ad entrarvi, date le piogge abbondanti a Giugno; ancor più importò la fretta di Napoleone, che non attese l'asciugarsi del campo di battaglia prima di iniziare lo scontro, od il ruolo della retroguardia sul campo nel contrastare il giungere dei prussiani, ed altri elementi come il fallito controllo da parte di Grouchy dei prussiani stessi: e tuttavia, stava vincendo. In caso di vittoria, dato che aveva già avuto la meglio a Ligny, il morale dei suoi nemici ne avrebbe risentito, come le forze a loro disposizione, seppur la vittoria era stata tutt'altro che non sanguinosa da parte francese...

Nessun commento:

Posta un commento