giovedì 19 maggio 2016

Imago ardita (Riscrittura XVIII).

Mario Reitani Spatafora in Il Rogiero in Sicilia IX 60, 1 - 4 scrisse: "Là di sua dotta man chiare memorie / quest'atrii gloriosi egli si eresse, / in cui d'illustri fatti e d'alme istorie / i tetti incise, i pavimenti impresse". Seguendo un'espressione consueta come "storia gravida di conseguenze, fatti gravidi di conseguenze", qualcuno potrebbe riscrivere: "Là di sua dotta man chiare memorie / quest'atrii gloriosi egli si eresse, / in cui d'illustri fatti e d'alme istorie / i tetti inci(n)se, i pavimenti impresse".

Nessun commento:

Posta un commento