mercoledì 18 maggio 2016

La domanda è.

In breve: "La soluzione al crollo della natalità di uno stato è un sussidio economico temporaneo vincolato al partorire figli; oppure un reddito adeguato e costante da esercizio di professione?" Il primo tipo di intervento a certe menti darebbe da pensare che possa apparire buono strumento pro electo consule oggi che allo medesimo è permesso essere reinvestito consecutivamente della carica; ma probabilmente non saprebbero dire se sia esso adeguato ad una risoluzione soddisfacente della difficoltà pro republica. Alcuni direbbero come non rimanga che aspettare la futura proposta di una "democratica" legge che punisca chi entro una certa età non sia almeno legalmente sposato, come in una fase altamente appunto "democratica" - sarcasmo - della storia italiana.

Nessun commento:

Posta un commento