venerdì 8 luglio 2016

Come scrive...

...Bernardo Tasso nell'epistola dedicatoria delle Rime Al Prencipe di Salerno suo Signore, quasi all'inizio: "con una sciocca arroganzia darsi ad intendere d'esser solo alla cognizione della verità è colpa non solamente da esser ripresa, ma castigata". Dice molto anche sul contemporaneo, icasticamente.

Nessun commento:

Posta un commento