giovedì 14 luglio 2016

Esperimento cinquecentesco di stile "sovrapposto".

Bernardo Tasso, I tre libri degli Amori II lxii, 72 - 6: "E de le più perfette / cose, [ch'aveva col giudizio intero / scelte fra molte,] [con vivaci inchiostri / sparse le carte,] [eterno a' figli nostri / exempio d'eloquenza e d'onor vero;]". Dove l'enjambement istituisce una divisione ed un collegamento tramite punteggiatura, che è diverso da quello indicato dai versi, alcune rare volte formando "altri" versi.

Nessun commento:

Posta un commento