venerdì 15 luglio 2016

Punto.

Volendo ammettere la possibilità di una definizione univoca del male, non v'è strumento che sia male in sé; piuttosto sarà "male", il modo in cui lo strumento (oggetto pratico, dottrina politica o religiosa) viene usato.

Nessun commento:

Posta un commento