venerdì 19 agosto 2016

Comunque.

Non posso non oppormi alla frase di Schopenauer: "Come è possibile evitare [...] che la filosofia [...] degeneri in sofistica?"; perché la sofistica, quantomeno la prima, è filosofia; la prima filosofia che prenda esplicitamente come centro della propria indagine l'uomo (prima esso l'era, fin da Omero, solo implicitamente; per quanto: "Cantami, o diva, del Pelìde Achille l'ira funesta..."); quella da cui discende Socrate e tutti i socratismi, vivi e morti, che ancor occupano buona parte delle terre almeno intorno al Mediterraneo. E quindi, m'oppongo.

Nessun commento:

Posta un commento