martedì 23 agosto 2016

Da sottolineare.

Una delle "lotte" dell'elideismo contro la contemporaneità è quella che combatte il "comun sentire" odierno per cui si va sempre più consolidando la separazione fra istruzione utile ed istruzione inutile. E' una divisione che prima o poi tutti fanno; e che almeno alcuni ad un certo punto si accorgono essere un'assurdità: in qualche momento della vita qualcosa che abbiamo tralasciato perché non funzionale ci si staglierà davanti agli occhi come qualcosa che in quel momento ci servirebbe a risolvere il problema che abbiamo. Dunque, nell'istruzione, si deve tentare di impedire l'accantonamento da parte dello studente dell'apprensione di una disciplina: il livello di profondità potrà essere differente, ma mantenuto entro una sufficienza, non mai azzerato.

Nessun commento:

Posta un commento