giovedì 4 agosto 2016

Differenze I.

I britannici sono diversi dai francesi. E' come per le lingue, che è assai più facile sfumino l'una nell'altra attraverso i confini, a cavallo dei limiti, oltre i termini, piuttosto che siano divise, amputate da questi ultimi. Ciò perché ancor oggi i confini sono più d'uno, e lungo il tempo sono cambiati un tale numero innumere di volte che, anche approssimandovisi, le lingue non hanno mai avuto età sufficiente a raggiungere la pietra che segnava la divisione fra le provincie, le diocesi, e qualsiasi altra transeunte divisione politico - religiosa - e spesso quando non sempre, la religione era, o finiva per diventare, un altro mezzo per la politica, una seconda forma di politica -; l'Inghilterra, la Britannia, quello stesso che oggi si chiama Regno Unito come divisione statale, è stato (stata) invaso(-a) e conquistato, anche la fortezza albionica. Invasa e conquistata tre volte almeno in meno di mille anni, essa si è poi giovata linguisticamente e culturalmente - se si può distinguere fra i due piani - della differenza / uguaglianza derivata, solo per fare l'esempio più chiaro, dalla seconda: anglo - normanno e franco - normanno sono sintagmi che, pur riassumendo fin troppo una complessità, indicano un contatto e, ad un certo livello, una mescolanza, che ha trascinato per secoli le sue anche non positive - se la distruzione delle guerre si intende non positiva - conseguenze politiche, per esempio; anche se invece la precedente occupazione romana, al di là di "insignificanti" lasciti edilizi, urbani come Eboriacum, che poi venne infatti irrilevantemente innovata in America settentrionale, ed altri piccoli pagi, si radicò più nei conventi che altrove grazie all'aiuto della seconda ondata latina, ecclesiastica - ringraziamo chicchessia per il successivo legame fra Inghilterra ed Irlanda e la "rinascenza" carolina del latino sul continente -. I secondi invasori, gli Angli, sono così scarsamente importanti che oggi moltissimi chiamano il Regno Unito "Terra degli Angli", nome a rigore di una parte sua sola. Senza dimenticare la "cultura anglosassone": altri germani, tedescacci i Sassoni, indi stranieri. Il Regno Unito stesso è frutto di sbarchi, guerre, cacciate incomplete e teste tagliate per ritardare l'arrivo sul trono di uno dei regni (Regni Uniti?) di una famiglia che ci arrivò per l'appunto un re dopo. Continuo a sostenere che ogni "unione" non sia mai una totale fusione, e mai una divisione completa scissione. Ho lasciato riposare questo scritto qualche tempo, aspettando divenisse inattuale rispetto ad eventi comunque da poco occorsi.

Nessun commento:

Posta un commento