venerdì 19 agosto 2016

Fra i motivi...

...per cui rigetto la parte di Hegel che ho affrontato non v'è il procedere brachilogico dell'esposizione in alcuni passi della Fenomenologia dello Spirito: la brachilogia può ben essere soltanto la presupposizione, il pregiudizio la presunzione la quale ritiene che il lettore abbia già letto gli antecedenti necessari - necessari - a comprendere la parte del tema sviluppato nel punto. Non è una questione di stile, per quanto lo stile potrebbe certo essere migliore senza essere obbligatoriamente bloccato in un ordinamento lineare (leggo Contini che indica il "vezzo" di Claudel: "lo spostamento dell'avverbio verso il sostantivo". In un francese).

Nessun commento:

Posta un commento