lunedì 5 settembre 2016

Le visioni (Biblioteca di Babele III).

Le visioni stereotipe di una forma culturale non vengono solo da chi, non essendovi compreso, non essendo cresciuto in esse, "non può capire" - e quindi, ogni volta che due forme culturali non si capiscono, la "colpa" è di entrambi i rappresentanti, di entrambe le parti, tanto più quando non viene fatto alcuno sforzo di spiegazione e di assunzione della spiegazione - ma anche di chi vi "è dentro", perché ogni supposta granitica cultura conosce correnti, variegature, interpretazioni; ogni individuo è una interpretazione della cultura, una singola unica ed irripetibile interpretazione, anche in ragione del fatto che ciascuno ha accesso a fonti diverse, per tutta una serie di motivi (Si legga per esempio il post "Vd.: 'Biblioteca di Babele'", di cui avevo iniziato una serie di traduzioni; ed eventualmente "Nel labirinto"). "Troppo liberale" o "troppo rigida" è definizione della visione altrui di un aspetto culturale: definizione che fa sempre centro sulla propria visione di tale aspetto; sulla visione di chi "dice IO".

Nessun commento:

Posta un commento