giovedì 22 settembre 2016

Tre principi II.

Ogni segno è interpretato dall'emittente, quindi dal ricevente; nella maggior parte dei casi l'interpretazione del ricevente è incontrollabile, incorreggibile da parte dell'emittente; in ogni caso, neppure l'autore è in grado di fornire una interpretazione socialmente od individualmente corretta di ciascun dettaglio.

Nessun commento:

Posta un commento