venerdì 23 dicembre 2016

Solitudine.

Gettarsi in una distesa tempestosa di rumori, di persone che corrono in tutte le direzioni, di luci ferme, che lampeggiano, rotanti; tuffarsi fra ondosi fumi - quando visibili - perlopiù nocivi, biciclette, automobili, mezzi pubblici sterzanti, zigzaganti, improvvisamente frenanti ed altro ancora: è tutto ciò sottrarsi alla solitudine, o perdersi in un affollato deserto?

Nessun commento:

Posta un commento