domenica 28 maggio 2017

Il disperato.

L'ossessivo bisogno umano del limite. Probabilmente sarebbe questo l'ultimo problema dell'uomo, quello rimanente sul fondo del vaso della vita, se ottenesse il dono ricevuto da Titone senza la dimenticanza che afflisse lui e la sua sposa: in un tempo sempre progrediente, qualcosa sfuggirebbe al suo bisogno di certezza, di dominio, costantemente. Anche dietro di lui.

Nessun commento:

Posta un commento