sabato 10 giugno 2017

Metodo (La metodo VI).

Qualsiasi sistema di lavoro è in genere rappresentato, ancor più che rappresentabile, come due segmenti di retta con un punto in comune: fino al punto O arriva la raccolta dei dati che comincia da un ben preciso punto temporale A; ad iniziare da O si principia ad organizzarli, organizzazione che entro un ammontare accettabile di giorni consecutivi giunge ad una forma chiara, relativamente poco estesa, e distinta, che si ha al punto B. Ma alcuni procedimenti non conoscono un tempo riservato esclusivamente all'organizzazione di quanto raccolto, sicché lo scritto diviene una massa di appunti sempre incrementabile e la cui disposizione non è mai definitiva. Esso è un'opera incessantemente aperta in piena coscienza già nel suo autore.

Nessun commento:

Posta un commento