giovedì 20 luglio 2017

L'individuo...

...è ciò che di più importante vi è. Ma aver coscienza della propria insostituibile singolarità non significa potersi permettere di dimenticare che è anche il nesso sgorgante dal rapporto inevitabile di essa con tutto ciò che incrociamo, poiché senza gli incroci non saremmo quello che siamo, ma altro da ciò che siamo. Si tratta di un equilibrio fra il non perdersi nella massa ed affermare di essere l'unica vita in un vuoto di non - vita.

Nessun commento:

Posta un commento