sabato 15 luglio 2017

Ma...

...la stabilità è sempre in movimento; anche - forse soprattutto - se parliamo di una stabilità delle società, delle civiltà: potremmo, ecco, pensare alle civiltà, alle società, applicandovi l'immagine del ghiacciaio che, mentre in superficie sembra fermo, scivola al proprio fondo sul terreno sottostante. Il "ghiaccio culturale" infatti, porta con sé vari resti di ciò che incontra sul proprio percorso verso la valle della trasformazione.

Nessun commento:

Posta un commento