sabato 26 agosto 2017

Chi, di nuovo, dice...

...che un testo non monotematico, a cavallo delle discipline, non sia filosofico? Un'altra ossessione contemporanea, quella contro la quale esprime dissenso specialmente l'elideismo, è la segregazione reciproca delle materie, la loro parcellizzazione. L'arbor scientiae contemporaneo è un albero ramificato che tende sempre più a dividersi in rami via via maggiormente piccoli; ma è un albero in cui i rami vorrebbero essere tutti staccati totalmente gli uni dagli altri e dal tronco, eppure rimanere un albero dai rami sospesi in aria. Fortunatamente lo scopo ad oggi non è stato raggiunto e possiamo fondatamente sperare che, por suerte, non dovremmo mai vedere attinto un simile scopo, seppure una multidisciplinarietà autentica, in cui non sia "uomo rinascimentale" un pianista che non suona solamente il pianoforte ma anche un altro strumento e scrive di musica, rimane qualcosa cui tendere senza mai compierla.

Nessun commento:

Posta un commento