lunedì 4 settembre 2017

Appropriazione indebita.

"Storia del cristianesimo fuori dall'Europa" - "Außereuropäische Christentumsgeschichte" - è un titolo pressoché insensato: il cristianesimo è nato fuori dell'Europa (Ierusalem, per fare un nome); si è esteso precocemente in Asia (Efeso, Atti degli apostoli; le lettere paoline); Sant'Agostino e tanti altri dottrinalmente importanti per il cristianesimo furono Afri. Per quanto poi la studiosa possa all'interno del libro precisare doviziosamente tutti cotesti particolari, il titolo è sviante, poiché pare assumere l'Europa come originaria per il cristianesimo. Già Girolamo Muzio, se non erro nelle Mentite ochiniane, intese la sede romana come la prima sede del cristianesimo pressoché nel senso di una falsa precedenza temporale, mentre la precocità del cristianesimo romano non corrispondeva comunque affatto ad una nascita di esso in Italia.

Nessun commento:

Posta un commento