martedì 12 settembre 2017

Tecnicamente parlando...

...chi si dichiara "comunista" mentre accetta di operare politicamente in una assemblea multipartitica, può essere definito in due modi: 1) un comunista che sta organizzando la rivoluzione con cui rovescerà il regime esprimente quell'assemblea; 2) un non comunista. Certo, un comunista marxiano - e tale, a rigore, fu solamente Marx - non ha bisogno dei partiti in modo diverso da un comunista stalinista.

Nessun commento:

Posta un commento