domenica 22 ottobre 2017

Non c'è...

...progresso, se ci si limita a voler eseguire solo quello che è effettivamente eseguibile nelle condizioni che ci sono attuali. Non solo a farlo, ma a voler farlo. Tentare di spostare il limite verso un ampliamento del numero di azioni effettivamente eseguibili è ciò che ha portato e porterà il progresso, benché pure il regresso sia occorso. Altro aspetto da discutere sarà poi se il progresso per esser tale debba manifestarsi a salti, o con un procedere più continuo.

Nessun commento:

Posta un commento