mercoledì 7 febbraio 2018

Consideriamo...

...che alcune volte (la maggior parte?) i "primi" occupanti di un territorio non vengono tutti uccisi od espulsi da esso in conseguenza di una conquista: taluni fra di essi vengono privati del diritto di autodeterminazione, di stipulare un contratto di propria volontà (questo è più o meno il modo in cui un filosofo definisce la trasformazione giuridica di un uomo da libero a strumento animato, ossia il passaggio allo stato di schiavitù); talaltri riescono, in modo collegiale o presi singolarmente ad integrarsi coi dominatori. E le dinamiche sono comunque ancora più complesse.

Nessun commento:

Posta un commento