sabato 3 febbraio 2018

"In sostanza".

Le attuali potenze geopolitiche globali effettive sono tre, ossia Stati Uniti d'America, Russia, e Cina Popolare. Potenze regionali sono forse altri tre stati: Iran, Arabia Saudita e Germania. Aspiranti possiamo considerare Australia, Sudafrica, Egitto, Francia. Alla ricerca di un parallelo, si può richiamare un passo de Gli antichi italici di Giacomo Devoto, in cui l'autore veniva tratteggiando il ruolo dello stato mamertino nel III secolo a. Cr. e lo definiva una piccola potenza irrequieta che poteva dare origine a molte guerre in cui le potenze più grandi sarebbero state coinvolte; tutte desiderando avere in amicizia i padroni dell'importantissimo stretto di Messina. La situazione che troviamo delineata appena qui sopra è, per esempio, assai simile a quella in cui si trova uno stato (euro) - asiatico attuale, che possiede però entrambe le rive di uno stretto. Tutti gli altri all'incirca son meno di un servo fedele al padre invece che al figlio in una trama di commedia.

Nessun commento:

Posta un commento