mercoledì 25 aprile 2018

Sulla visione europea...

...almeno, dell'economia. Un giurista e storico dell'economia circa quarant'anni fa in una sua corposa opera sull'economia dell'impero romano verso la fine legò strettamente l'inflazione e la depressione economica. Tocca osservare la mutata interpretazione del fenomeno, per cui oggi il liberismo economico assegna come scopo principe ad una Banca Centrale il mantenimento più o meno costante di un moderato tasso d'inflazione all'interno di un'area di libero scambio che esibisce l'intenzione di trasformarsi in Stato. Su quest'ultimo aspetto è da dire quanto segue: a) certo è probabilissimo l'interesse esclusivo di tale area e di chi la dirige sia solo e soltanto economico; b) comunque, l'idea che uno Stato si costruisca partendo dall'economia e dunque dal suo principato politico è indicativa.

Nessun commento:

Posta un commento