mercoledì 4 luglio 2018

Una chiglia?

Pare la usi un "genio contemporaneo" in una sua messinscena. La mia memoria visiva bisbiglia che l'ho già vista in qualche scenografia, magari "solo" sul palco di un'opera teatrale che non rammento se fosse solo drammatica od anche con canto. Sospetto fosse trasmessa in televisione, con tutti i difetti della regia televisiva in questi casi. Di certo però il lamento della nutrice enniana contro Argo d'abete, e conseguentemente la Medea di Seneca, e la nave anch'essa di carta che eresse Gabriele d'Annunzio colla sua tragedia e la nave intera che fece approdare al Vittoriale la quale "spiaggiata" nel prato può dare l'idea d'un relitto, del resto di un naufragio, in effetti. Il che porta a contestare la "colpa" addossata all'abruzzese, che fosse essenzialmente un riscrittore, un Frankenstein della letteratura che assemblava corpi poetici cucendo pezzi di cadaveri, ossia scritti altrui. Non si contesta: ma ogni elaboratore di lettere è ciò, ancor prima del centauro eneadico (a voler chiamare in causa non poco), cui oggi non si assegna più come crimine annichilente la sua biformità. La questione classicista e non solo è saper nascondere il più possibile le cuciture o maestrevolmente plasmare i nessi in cui il braccio della statua fuso separatamente è stato innestato al resto. La dislocazione ed un procedimento nel solido rifare testuale della pagina ispirato in massimo grado consciamente alla tmesi può essere la via. Tra l'altro non è vero che l'epica non si esegua in scena: possiamo partire anche "solo" dalle letture pubbliche di quelli che noi chiamiamo poemi classici, le quali erano nell'antichità più che consuete, e che, senza richiamare l'Orlando Furioso di Luca Ronconi, Omero ispirò diciamo non poche tragedie con i suoi testi. E, per concludere, nonostante anche i più consci debbano lottare con il costume che in parte li ha infiltrati e fatti pregni di sé fin quasi alla reazione pavloviana, sapere come un'opera finisce non le toglie valore.

Nessun commento:

Posta un commento